venerdì 28 gennaio 2011

Invalidità civile: trasmissione all'INPS del certificato medico introduttivo per zone non raggiunte da adsl

Con riferimento alla gestione della invalidità civile e in particolare alla trasmissione telematica del certificato medico introduttivo, si comunica il rilascio di un’applicazione idonea alla trasmissione, da parte dei medici, dei certificati mediante canale alternativo ad internet.
Tale sistema è utile per i medici che operano in zone non ancora raggiunte da adsl e per i quali, quindi, la connessione ad internet ad ampia banda risulta inagibile.
L’applicazione in discorso, che si integra completamente nell’infrastruttura informatica esistente, è di tipo client-server, auto-installante sul personal computer del medico; la stessa permette di acquisire i dati qualificanti il certificato e di inoltrarli, utilizzando una pen-drive con modem GSM, mediante un flusso di messaggi sms verso gli archivi centrali dell’Istituto.
L’applicazione, denominata SendMedClient, ed il relativo manuale d’uso, sono disponibili sul sito internet, all’indirizzo www.inps.it, sezione “Software”, area “Per i medici certificatori”; nonché nell’area ftp della intranet, nella sezione “Applicazioni INPS”, cartella “Invalidità Civile” con percorso esplicito ftp://ftp.inps/Applicazioni%20INPS/InvaliditàCivile/.
Il manuale dell’applicazione viene comunque allegato al presente messaggio.
Su richiesta dei medici interessati, le Sedi provvederanno a consegnare il software in discorso unitamente al manuale d’uso, scaricato dal sito e copiato su supporto CD.
Per poter utilizzare l’applicazione in discorso il medico dovrà:
· dotarsi di una propria pen-drive, con modem GSM ed interfaccia USB;
· installare il software dopo aver collegato la pen-drive;
· accreditarsi presso l’Istituto secondo le modalità proprie che consentono l’attribuzione di un codice PIN (rif. circolare n. 131 del 28/12/2009).
Il medico, quindi, utilizzando gli strumenti di cui sopra ed il codice PIN appositamente rilasciato, potrà trasmettere i certificati medici in oggetto al sistema centrale.
Ad ogni certificato medico inviato viene assegnato un codice identificativo, necessario per il successivo abbinamento con la domanda di invalidità civile; per ogni trasmissione viene rilasciata dal sistema una ricevuta di “effettuata trasmissione”.
Il certificato, inoltrato con il sistema descritto, deve essere poi stampato dal medico, firmato e consegnato all’interessato insieme alla ricevuta di avvenuta trasmissione.
Dalla stampa del certificato risulterà il relativo codice identificativo che, a cura dell’interessato, dovrà essere riportato nella domanda telematica.
fonte: Messaggio Inps n.1982 del 28 gennaio 2011

Nessun commento:

Related Posts with Thumbnails