sabato 31 dicembre 2016

Rinnovo Social Card 2017: rivalutazione redditi per prorogare la Carta Acquisti

Rinnovo Social Card 2017: rivalutazione redditi per prorogare la Carta Acquisti
Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha comunicato i limiti reddituali e ISEE rivalutati per l'anno 2017 relativi alla Carta Acquisti, i quali vengono aumentati annualmente in ragione dell’indice di perequazione automatica dei trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria. La perequazione per determinare i valori relativi all’anno 2017 è risultata pari allo 0,0%.

Come già precisato dall'INPS con messaggio n. 5909 del 12 marzo 2009 il limite previsto per l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) è lo stesso per tutti i soggetti indipendentemente dall’età; nello stesso messaggio è stato altresì precisato che il limite di reddito del patrimonio mobiliare, pari o inferiore a 15.000 euro, non è soggetto a perequazione automatica.

LIMITI DI REDDITO
AnnoDichiarazione ISEETrattamenti pensionistici
Più altri redditi
età compresa tra 65 e 70 annietà pari o superiore a 70 anni
20116.322,646.322,648.430,19
20126.499,826.499,828.666,43
20136.701,346.701,348.935,12
20146.781,766.781,769.042,34
20156.795,386.795,389.060,51
20166.788,616.788,619.051,48
20176.788,616.788,619.051,48

Nel periodo 2008 - 2012 le spese sono state addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

Dal 1° gennaio 2013, al fine di garantire la prosecuzione del programma “carta acquisti”, è utilizzato lo stanziamento deliberato da ENI S.p.A. e ENI Foundation. (Decreto interministeriale n. 100152 del 19 dicembre 2012, del Ministero del economia e delle finanze e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali).

Dalla stessa data è stata sospesa l’erogazione del contributo aggiuntivo di 20 euro riservato agli utilizzatori sul territorio nazionale di gas naturale o GPL ma sarà comunque garantito l’accredito ordinario degli 80 euro bimestrali.

A CHI SPETTA:

Possono beneficiare della Carta acquisti i cittadini di nazionalità italiana con età pari o superiore a 65 anni o bambini di età inferiore a 3 anni (in questo caso il Titolare della Carta è un esercente patria potestà).

La legge di stabilità 2014, ha esteso la titolarità del diritto, oltre che ai cittadini italiani, anche ai cittadini di Stati membri dell’Unione europea ovvero familiari di cittadini italiani o di Stati membri dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero stranieri in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» (legge n. 147/2013- art. 1, co. 216).

Scadenza domanda carta acquisti e scadenza dichiarazione ISEE:
  • L'INPS ha precisato che sia le domande che le carte prepagate non hanno alcuna scadenza.
  • È invece importante sottolineare la scadenza della dichiarazione ISEE. La normativa relativa alla carta acquisti prevede che in ciascun bimestre debba essere presente una dichiarazione ISEE in corso di validità almeno in un giorno del bimestre stesso. È previsto l’invio da parte dell'INPS di una lettera a tutti i beneficiari ultrasessantacinquenni, o a tutti i titolari delle carte nel caso in cui il beneficiario sia un minore, nel bimestre antecedente quello di scadenza della dichiarazione.
Fonti: www.mef.gov.it e www.inps.it

Per ricevere periodicamente la nostra newsletter, inserisci quì la tua e-mail:


Delivered by FeedBurner

giovedì 29 dicembre 2016

Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l'anno 2017 - Rivalutazione dei limiti di reddito

Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione per l'anno 2017 - Rivalutazione dei limiti di reddito
L'Inps, con la circolare n. 229 del 29/12/2016, ha comunicato le nuove tabelle dei limiti di reddito familiare da applicare ai fini della cessazione o riduzione della corresponsione degli assegni familiari e delle quote di maggiorazione di pensione ed i limiti di reddito mensili da considerare ai fini del riconoscimento del diritto agli assegni familiari per l'anno 2017.

Ricordiamo che le disposizioni sugli assegni familiari riguardano i soggetti esclusi dalla normativa sull'assegno per il nucleo familiare e cioè:
  • ai coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • ai piccoli coltivatori diretti;
  • ai titolari delle pensioni a carico delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri).
Gli assegni spettano per i seguenti familiari:
  • il coniuge, anche se legalmente separato purché sia a carico, solo se il richiedente è titolare di pensione a carico delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi
  • i figli o equiparati anche se non conviventi, di età inferiore a 18 anni; apprendisti o studenti di scuola media inferiore (fino a 21 anni); universitari (fino a 26 anni e nel limite del corso legale di laurea); inabili al lavoro (senza limiti di età)
  • i fratelli, le sorelle e i nipoti, conviventi, di età inferiore a 18 anni; apprendisti o studenti di scuola media inferiore (fino a 21 anni); universitari (fino a 26 anni e nel limite del corso legale di laurea); inabili al lavoro (senza limiti di età)
  • gli ascendenti (genitori, nonni, ecc..) ed equiparati, solo se il richiedente è piccolo coltivatore diretto
  • i familiari di cittadini stranieri residenti in Paesi con i quali esista una convenzione internazionale in materia di trattamenti di famiglia
Gli importi mensili delle prestazioni sono i seguenti:
- Euro 8,18 spettanti ai coltivatori diretti, coloni, mezzadri per i figli ed equiparati;
- Euro 10,21 spettanti ai pensionati delle gestioni speciali per i lavoratori autonomi e ai piccoli coltivatori diretti per il coniuge e i figli ed equiparati;
- Euro 1,21 spettanti ai piccoli coltivatori diretti per i genitori ed equiparati.

A questo link è pubblicata la circolare Inps

Maggiori informazioni sull'argomento sono pubblicate a questa pagina del sito dell'Inps

Per ricevere periodicamente la nostra newsletter, inserisci quì la tua e-mail:


Delivered by FeedBurner

lunedì 13 giugno 2016

Privacy e controllo dei lavoratori alla luce del Jobs Act

Privacy e controllo dei lavoratori alla luce del Jobs Act
Il 24 settembre 2015 è entrato in vigore il D. Lgs n. 151/2015, attuativo di una delle deleghe contenute nel Jobs Act, che modifica e riformula l'articolo 4 dello Statuto dei lavoratori in materia di videosorveglianza, adeguando le disposizioni e le procedure preesistenti alle innovazioni tecnologiche e alla loro introduzione nei contesti aziendali.

La riscrittura dell'articolo 4 rappresenta un primo passo verso il superamento di una norma risalente a 45 anni fa, ormai desueta, e ha il pregio di adeguare le esigenze organizzative e produttive aziendali alle necessità imposte dal diritto, senza che il lavoratore sia arbitrariamente sottoposto al controllo a distanza da parte del datore di lavoro.

È stato diversamente regolamentato l'utilizzo degli impianti audiovisivi e dei dispositivi di controllo: i dati e le informazioni raccolti sono ritenuti utilizzabili a tutti i fini connessi al rapporto di lavoro a condizione che ne sia data al lavoratore adeguata informazione nel rispetto della normativa sulla privacy. Tale controllo non può certamente essere considerato un'indebita ingerenza nella riservatezza del lavoratore; nel nostro ordinamento i diritti del lavoratore sono ampiamente tutelati sotto il profilo della garanzia della riservatezza, in virtù dell'atteggiamento da sempre assunto dal Garante rispetto alla protezione dei dati personali. È consentito il controllo a distanza dei lavoratori solo a fronte di un'esigenza organizzativa o produttiva.

Il volume "Privacy e controllo dei lavoratori alla luce del Jobs Act", autore Gabriele Fava, editore Guerini Next, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 23,00.

lunedì 30 maggio 2016

IUC 2016 - IMU TASI e TARI - Imposta Unica Comunale

IUC 2016 - IMU TASI e TARI - Imposta Unica Comunale
La Legge di Stabilità 2016 prevede alcune importanti novità nella disciplina delle imposte che costituiscono la IUC; si ricordano ad esempio le novità in materia di IMU/TASI come l’abolizione dell’imposta sulla prima casa, l’esenzione sui terreni agricoli e sugli imbullonati.

Il testo affronta le novità intervenute nel corso dell’anno e riepiloga la disciplina generale della IUC (Imposta Unica Comunale), costituita da:
  • una componente di natura patrimoniale (IMU);
  • una componente legata ai servizi erogati dai Comuni. In relazione a tale componente il prelievo si suddivide ulteriormente in:
    • TASI, tassa sui servizi indivisibili;
    • TARI, tassa sui rifiuti;

IVS - Contributi Previdenziali Artigiani e Commercianti 2016

IVS - Contributi Previdenziali Artigiani e Commercianti 2016
Il testo analizza la disciplina relativa alla contribuzione IVS a cui, ai sensi dell’art. 1, comma 1, Legge 2 agosto 1990, n. 233, devono iscriversi gli esercenti attività artigiana e commerciale.

Il testo tiene conto della circolare esplicativa che, annualmente, viene diramata dall’INPS, fissando le regole di contribuzione per l’anno in corso.

Dopo una prima analisi dei soggetti interessati ed esclusi e delle modalità di iscrizione a tale gestione, si approfondiscono, separatamente per ciascun periodo d’imposta (2015 e 2016) gli obblighi contributivi, definendo le aliquote contributive, il reddito di fascia e il reddito minimale e massimale.

Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2016-30 giugno 2017

Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2016-30 giugno 2017
La legge n. 153/88 stabilisce che i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare sono rivalutati annualmente, con effetto dal 1° luglio di ciascun anno, in misura pari alla variazione dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, calcolato dall'ISTAT, intervenuta tra l'anno di riferimento dei redditi per la corresponsione dell'assegno e l'anno immediatamente precedente.

In base ai calcoli effettuati dall'ISTAT, la variazione percentuale dell'indice dei prezzi al consumo tra l'anno 2014 e l'anno 2015 è risultata pari allo -0,1%.

Come ricordato dal Comunicato del Dipartimento delle politiche per la famiglia pubblicato sulla G.U. n. 35 del 12.02.2016, l’articolo 1, comma 287 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, ai fini della rivalutazione da applicare sulle prestazioni assistenziali e previdenziali, ha stabilito che “con riferimento alle prestazioni previdenziali e assistenziali e ai parametri ad esse connessi, la percentuale di adeguamento corrispondente alla variazione che si determina rapportando il valore medio dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati, relativo all’anno precedente il mese di decorrenza dell’adeguamento, all’analogo valore medio relativo all’anno precedente non può essere inferiore a zero”.

In relazione a quanto sopra, sono stati confermati i livelli di reddito in vigore per il periodo 1° luglio 2015 – 30 giugno 2016 anche per il periodo seguente.

In allegato alla Circolare dell' Inps n. 92 del 27/05/2016 troverete le tabelle (in formato Excel) contenenti i livelli reddituali, nonchè i corrispondenti importi mensili della prestazione, da applicare dal 1° luglio 2016 al 30 giugno 2017, alle diverse tipologie di nuclei familiari.
Gli stessi livelli di reddito avranno validità per la determinazione degli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali della prestazione.

Per ricevere periodicamente la nostra newsletter, inserisci quì la tua e-mail:


Delivered by FeedBurner

lunedì 16 maggio 2016

Potere di controllo e privacy. Lavoro, riservatezza e nuove tecnologie

Potere di controllo e privacy. Lavoro, riservatezza e nuove tecnologie
Le nuove tecnologie hanno determinato forti cambiamenti nell’uso degli strumenti di lavoro che le aziende mettono a disposizione dei dipendenti, soprattutto per quanto riguarda il loro utilizzo, certamente improntato a migliorare l’efficienza dell’esecuzione della prestazione, ma anche per la constatazione secondo cui vengono previste forme di sorveglianza dei lavoratori che si pongono ai limiti del potere del datore di controllare i dipendenti.

Con la presente Guida Operativa si cerca di individuare il limite tra potere di controllo ed esigenze di tutela della privacy, in una realtà che ha continuato a presentare una casistica sempre nuova, operando nei fatti un costante superamento dell’originale impianto previsto dal legislatore nel 1970.

Illeciti e sanzioni. Il diritto sanzionatorio del lavoro - Edizione 2016

Illeciti e sanzioni. Il diritto sanzionatorio del lavoro - Edizione 2016
La settima edizione racchiude le novità degli ultimi tre anni di legislazione, prassi amministrativa e giurisprudenza. I contenuti, articolati in sei parti, riguardano l’insieme di tutte le violazioni penali e amministrative, ma anche civili, del diritto del lavoro, della previdenza sociale e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Così la Parte I, dedicata all’avviamento al lavoro, raccoglie i capitoli che trattano del lavoro sommerso, del mercato del lavoro, delle assunzioni ordinarie e obbligatorie.

La Parte II si rivolge ai libri e ai documenti obbligatori di lavoro e contiene i capitoli che illustrano l’apparato sanzionatorio, le novità inerenti il libro unico del lavoro, la busta paga, il registro degli infortuni (ora abolito ma ancora con rilievi sanzionatori) e la tessera di riconoscimento.

Busta paga in pratica. Guida alla compilazione

Busta paga in pratica. Guida alla compilazione
Busta paga in pratica costituisce il volume di approfondimento della rivista Guida alle Paghe che configura la proposta editoriale dedicata ad affiancare e supportare professionista e addetto paghe nella quotidiana attività di elaborazione delle paghe.

La Collana “Guida alle paghe” si pone in affiancamento alla rivista stessa e ne costituisce lo strumento principale di approfondimento della tematiche tipiche dell’addetto. Costituisce inoltre punto di riferimento per professionisti e addetti che ricercheranno approfondimenti di merito alla tematica delle paghe. Il contenuto riguarda tutti gli aspetti del lavoro subordinato con particolare riferimento alla disciplina in vigore nei principali settori contrattuali dell’industria, artigianato e servizi. Inoltre affronta tutte le tematiche contributive ed assistenziali che riguardano le procedure ed esamina tutte le tematiche riguardanti la compilazione delle dichiarazioni annuali.

Studi di settore e parametri contabili 2016. Periodo d'imposta 2015

Studi di settore e parametri contabili 2016. Periodo d'imposta 2015
Il presente volume propone un’attenta ed esaustiva trattazione degli studi di settore e dei parametri contabili, sistema di accertamento informatizzato a base statistica, che permette all’Agenzia delle Entrate di calcolare i ricavi e i compensi presunti, disattendendo le risultanze della contabilità delle imprese e dei professionisti.

La pubblicazione propone una puntuale trattazione della disciplina, analizzando, tra l’altro:
  • le cause di esclusione;
  • le modalità di compilazione del modello relativo agli studi di settore;
  • il collegamento tra gli studi di settore e la dichiarazione dei redditi, nonché le modalità di adeguamento;
  • l’analisi di coerenza economica;
  • le modalità di applicazione degli indicatori di normalità economica;
  • l’accertamento tramite studi di settore;
  • l’effetto dei correttivi anticrisi nel calcolo della congruità;
  • le particolarità relative alle imprese multiattività.
Inoltre, con specifico riferimento ai parametri contabili, il testo fornisce un’approfondita analisi della loro applicazione e delle modalità di compilazione degli specifici modelli ad essi riservati.

Il Volume "Studi di settore e parametri contabili 2016. Periodo d'imposta 2015", autore Centro studi fiscali, editore Seac, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 33,00.

giovedì 12 maggio 2016

Tutto Fisco 2016: Dal 730 precompilato al modello Unico: come pagare meno tasse

Tutto Fisco 2016: Dal 730 precompilato al modello Unico: come pagare meno tasse
Una guida pratica e di facile consultazione. Tutti i consigli per risparmiare sulle tasse. Un manuale utile per compilare il modello Unico e il 730 precompilato oppure ordinario. Ma da tenere sottomano tutto l’anno per non fare inutili regali al Fisco. Nessun nuovo sconto nella dichiarazione dei redditi, mentre continua a crescere il peso delle addizionali locali.

Il 730 precompilato ora riporta anche le spese sanitarie e la maggior parte degli oneri detraibili e deducibili, semplificando così la vita a dipendenti e pensionati. Confermate, per fortuna, le scadenze per il versamento e per la presentazione dei modelli.

mercoledì 11 maggio 2016

Consorzi e società consortili. Con CD-ROM (Seconda edizione)

Consorzi e società consortili. Con CD-ROM (Seconda edizione)
Costituzione › Aspetti civilistici e amministrativi › Profili tributari › Altre forme di collaborazione fra imprese: Associazione temporanea d’impresa • GEIE • Trust • Joint Venture

Aggiornato con: Nuovo Reverse Charge sulle prestazioni di imprese consorziate (Legge di Stabilità 2016) • Decreto Bilanci (D.Lgs. n. 139/2015)

Su Cd-Rom: oltre 90 Formule personalizzabili

L’alleanza fra imprese permette di realizzare sinergie di gruppo ed economie di scala: per questo sono sempre più frequenti gli accordi di collaborazione, finalizzati a disciplinare i rapporti tra due o più aziende oppure a regolare lo svolgimento di determinate fasi dell’attività d’impresa.

martedì 10 maggio 2016

Come usare LinkedIn per il tuo business: Strategie, tattiche e soluzioni per l'azienda e il professionista

Come usare LinkedIn per il tuo business: Strategie, tattiche e soluzioni per l'azienda e il professionista
Negli ultimi anni LinkedIn ha subito una vera e propria trasformazione: da strumento per cercare e offrire lavoro a social network per sviluppare il proprio personal brand, per restare in contatto e sviluppare il proprio network professionale, per essere costantemente aggiornato su trend e novità di settore.

Nato dallo studio e dall’approfondimento delle logiche e dinamiche della piattaforma, nonché dall’attività di consulenza e formazione dell’autore, questo libro ti accompagnerà alla scoperta dell’utilizzo di LinkedIn in chiave business.

Contabilità, bilancio e controllo degli enti non profit. Con e-book

Contabilità, bilancio e controllo degli enti non profit. Con e-book
CONTABILITÀ, BILANCIO E CONTROLLO DEGLI ENTI NON PROFIT è lo strumento - aggiornato ed esaustivo - per approfondire e trovare le soluzioni a tutte le principali problematiche civilistiche, fiscali e contabili inerenti la gestione degli enti non profit che tiene conto sia degli aspetti generali, sia degli aspetti specifici del settore.

Il volume contempla già (ove necessari) i riferimenti ai principi contenuti nella attesa (e in itinere) riforma del Terzo Settore ad opera della legge delega (DDL 1870).

giovedì 5 maggio 2016

Manuale lavoro 2016

Manuale lavoro 2016
Il manuale – giunto alla undicesima edizione – offre un quadro organico della normativa che disciplina l’amministrazione e la gestione del rapporto di lavoro, subordinato e autonomo, sia per gli aspetti contrattuali sia per i connessi adempimenti di carattere contributivo e fiscale, avendo come principale riferimento la posizione del datore di lavoro.

Particolare attenzione viene rivolta all’esposizione degli istituti derivanti dall’autonomia collettiva, sia interconfederale che di categoria, o ad essa demandati dalla legge per integrarne i precetti.

Il Testo Unico sicurezza sul lavoro commentato con la giurisprudenza

Il Testo Unico sicurezza sul lavoro commentato con la giurisprudenza
L’applicazione del T.U. Sicurezza sul lavoro comporta obblighi e responsabilità per chi - professionista, RSPP, ASPP, datore di lavoro - ha compiti e ruoli di rilievo in azienda o sul cantiere. È essenziale allora conoscere le decisioni prese dalla magistratura su casi concreti in tema di sicurezza.

Il T.U. Sicurezza sul lavoro commentato con la giurisprudenza è lo strumento indispensabile e aggiornato per gli operatori della sicurezza che cercano orientamenti e risposte a questioni concrete.

L’Autore ha selezionato la giurisprudenza della Corte di Cassazione in tema di sicurezza del lavoro, sintetizzando casi pratici e decisioni con un linguaggio chiaro e attento alle esigenze dei tecnici.

Ammortizzatori sociali. Guida alle nuove misure dopo il jobs act

Ammortizzatori sociali. Guida alle nuove misure dopo il jobs act
Il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148 di riforma degli ammortizzatori sociali, emanato dal Governo in attuazione dell’articolo 1, comma 1, della legge delega del 10 dicembre 2014, n. 183, ha riunito in un unico corpo normativo le diverse disposizioni relative agli strumenti di tutela in costanza di rapporto di lavoro.

La presente disciplina cambia profondamente l’intera impostazione degli interventi di integrazione salariale ordinaria e straordinaria e dei fondi di solidarietà, quanto alle prestazioni e al relativo finanziamento. Il quadro normativo si completa con la revisione delle misure a sostegno del reddito del lavoratore, già attuata dal decreto legislativo 4 marzo 2015 n. 22 e prevista nei casi di disoccupazione involontaria.

Il quadro RW 2016. Monitoraggio fiscale e liquidazione IVIE e IVAFE

Il quadro RW 2016. Monitoraggio fiscale e liquidazione IVIE e IVAFE
La segnalazione degli investimenti di natura finanziaria e patrimoniale detenuti all’estero da persone fisiche e da altri soggetti costituisce un adempimento particolarmente delicato.

Il testo affronta la disciplina del monitoraggio fiscale illustrando le modalità di compilazione del quadro RW nelle diverse ipotesi di investimenti. Si distinguono gli investimenti patrimoniali (es: immobili, gioielli) da quelli finanziari (es: titoli, partecipazioni, conti correnti).

Il manuale affronta anche casistiche particolari come le polizze assicurative estere e i trust nazionali e internazionali proponendo esempi pratici anche in relazione a fattispecie generalmente trascurate.

La presente edizione è aggiornata con le più recenti risoluzioni ministeriali ed illustra la disciplina sanzionatoria con il connesso ravvedimento operoso.

Una sezione del volume è inoltre dedicata alle imposte patrimoniali introdotte dal D.L. n. 201/2011 relative agli investimento:
  • finanziari (IVAFE);
  • immobiliari (IVIE), come recentemente modificata dalla Legge di Stabilità 2016; detenuti all’estero e alla voluntary disclosure.

Il Volume "Il quadro RW 2016. Monitoraggio fiscale e liquidazione IVIE e IVAFE", autore Centro Studi Fiscali, editore Seac, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 29,00.

UNICO SC 2016. Istruzioni commentate

UNICO SC 2016. Istruzioni commentate
Il Volume della Collana Speciale Dichiarazioni dedicato a UNICO Società di capitali 2016 mette a disposizione, in un unico contesto, le istruzioni ai modelli, integrate con le interpretazioni della dottrina, della prassi e della giurisprudenza.

Gli interventi redazionali Eutekne sono evidenziati in un colore diverso dal nero delle istruzioni e sono resi ulteriormente riconoscibili da icone che ne permettono un’agevole individuazione. Vengono, inoltre, proposti esempi e casi pratici di compilazione.

(aprile 2016)

Adempimenti amministrativi. Con e-book

Adempimenti amministrativi. Con e-book
Il testo si rivolge al direttore amministrativo o comunque a quella figura che in azienda gestisce e coordina tutti i settori dell’amministrazione.

Gli adempimenti che competono a tale figura sono quelli relativi alla redazione del bilancio e alle dichiarazioni fiscali.

Il testo, pertanto, partendo dagli adempimenti per la redazione del bilancio e dallo schema di bilancio, affronta gli aspetti civilistici, fiscali e contabili delle varie poste e la determinazione del reddito d’impresa, oltre che gli adempimenti per le dichiarazioni fiscali.

L’approccio è operativo: parte dal singolo adempimento che viene descritto in modo schematico, evidenziando gli aspetti più propriamente pratici e fornendo indicazioni di sintesi sulle attività da svolgere. Il linguaggio è semplice e concreto; non si sofferma su commenti e “questioni” dottrinali o giuridiche ma si propone di puntare all’operatività ed al “cosa fare”.

Le sintesi sono corredate da formule, modelli, quesiti e soluzioni.

giovedì 28 aprile 2016

La normativa essenziale di sicurezza con il prontuario degli adempimenti tecnico amministrativi (22a edizione)

La normativa essenziale di sicurezza con il prontuario degli adempimenti tecnico amministrativi (22a edizione)
Una guida completa per la corretta e veloce consultazione di tutti i principali provvedimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. La ricerca di provvedimenti è facilitata da un indice analitico che permette di individuare velocemente tutte le norme.

Il volume è arricchito da un prontuario degli adempimenti essenziali di natura tecnico amministrativa. Tutta la materia è divisa in 77 voci nelle quali vengono evidenziati gli obblighi, le periodicità, i riferimenti normativi, gli enti preposti, i soggetti obbligati, le sanzioni e la giurisprudenza relativa più recente.

Esclusivamente per gli acquirenti del volume una banca dati on-line aggiornata quotidianamente. Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. con tutte le norme vigenti integrato con la giurisprudenza più recente e con un prontuario degli adempimenti. Accesso ad una banca dati aggiornata quotidianamente.

Il Volume "La normativa essenziale di sicurezza con il prontuario degli adempimenti tecnico amministrativi (22a edizione)" autore Michele Lepore, editore EPC Libri, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 24,65 (al netto dello sconto del 15%).

Lavoro 2016

Lavoro 2016
Il Manuale Lavoro 2016, inserito nella collana GUIDE E SOLUZIONI, analizza ed approfondisce con taglio pratico tutta la disciplina del rapporto di lavoro nelle sue diverse fasi: costituzione, svolgimento ed estinzione e nei suoi vari aspetti civili, previdenziali e fiscali sempre alla luce delle dei principali provvedimenti normativi. Vengono inoltre proposti alcuni elementi di carattere operativo che sorgono nella gestione del personale allo scopo di fornire uno strumento completo e pratico per gli operatori del settore.

Tra le novità di questa edizione oltre alla completa revisione del quadro normativo generale, vanno segnalate le modifiche apportate dalla legge di Stabilità 2016 (L. 28/12/2015, n. 208), con la quale sono stati ulteriormente previsti interventi in tema di:
  • esonero contributivo
  • premi di produttività
  • nuove misure a sostegno del reddito
  • conciliazione vita-lavoro

Codice Tributario 2016

Codice Tributario 2016
Ammessa alla prova scritta dell'esame di Commercialista ed Esperto contabile la nuova edizione 2016 del "Codice Tributario", frutto dell'esperienza quarantennale de "il fisco", contiene tutti i principali testi normativi quali il TUIR, le norme in materia di IVA, di IRAP, IMU - TARI - TASI e altri tributi locali, Registro, Bollo e altre imposte indirette, accertamento e riscossione, contenzioso tributario nonché le norme del Codice civile relative al bilancio ed alle società.

Aggiornato con le novità introdotte dai primi decreti della riforma fiscale, dalla Legge di stabilità 2016, dai decreti correttivi ed integrativi pubblicati a fine anno e dalle norme introdotte nei primi mesi del 2016.

Il Volume "Codice Tributario 2016", editore Il Fisco, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 75,00.

mercoledì 27 aprile 2016

IRAP 2016

IRAP 2016
Il volume è aggiornato on line sul sito DICHIARAZIONI FISCALI

Il volume fa parte della Collana IPSOA Dichiarazioni 2016 ed è una guida alla compilazione della dichiarazione. Con taglio pratico ed operativo offre soluzioni chiare e complete ai problemi che si trovano ad affrontare tutti coloro che professionalmente si occupano di dichiarazioni fiscali.

Il volume è organizzato in parti che seguono la struttura dei modelli. Ad una prima parte dedicata all'analisi delle novità della dichiarazione e all'orientamento normativo per l'IRAP, segue un'ampia trattazione quadro per quadro dei casi più significativi di compilazione e delle relative esemplificazioni numeriche.

Taglio ancor più operativo con una tabella iniziale riassuntiva delle principali novità e del contenuto di ciascun Quadro.

Reverse charge e split payment - Edizione 2016

Reverse charge e split payment - Edizione 2016
La Legge di Stabilità 2015 ha apportato diverse modifiche alla disciplina IVA, incidendo notevolmente sull’ambito applicativo del reverse charge e introducendo un nuovo sistema di assolvimento dell’IVA verso gli enti pubblici, denominato split payment. Successivamente sono intervenute ulteriori modifiche dettate dalla Legge di stabilità 2016 (in materia di imprese consorziate), ma soprattutto importanti chiarimenti e precisazioni forniti dalla Circolare 22 dicembre 2015, n. 37.

Il testo, opportunamente rivisto in base ai citati chiarimenti e alle novità introdotte, analizza compiutamente l’applicazione del meccanismo dell’inversione contabile, denominato “reverse charge”, che trova applicazione nelle operazioni con l’estero, nelle prestazioni di servizi rese in edilizia anche in assenza di subappalto, nelle prestazioni di pulizia, nelle cessioni di fabbricati, di rottami, di oro, di bancali in legno, di energia e certificati energetici, ecc...

Paghe e contributi. Manuale operativo (12a edizione)

Paghe e contributi. Manuale operativo (12a edizione)
Il testo, con un'originale chiave di lettura, esamina le problematiche previdenziali e fiscali derivanti dai rapporti di lavoro dipendente e/o subordinato o di collaborazione, così come quelle burocratico-organizzative e sindacali; inoltre gli schemi e le tabelle di sintesi, insieme alle numerose esemplificazioni e al sistema di rimandi interni, offrono al lettore una guida pratica e di facile utilizzo per un'efficace amministrazione del personale.

L'esame degli argomenti avviene in maniera trasversale: anziché suddividere gli argomenti per fonte normativa o per categorie giuridiche, il volume è articolato in modo tale da aderire maggiormente al flusso di documenti, operazioni ed adempimenti necessari per un'ordinata e corretta gestione delle risorse umane.

Il volume si rivolge quindi non solo agli studi professionali ed agli uffici del personale delle piccole e medie imprese, ma anche a tutti coloro che quotidianamente si occupano di risorse umane.

Il Volume "Paghe e contributi. Manuale operativo (12a edizione)" autori Luciano Alberti, Davide Guzzi, editore FAG, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 37,00.

Modulo Enti locali 2016 - Tributi e fiscalità

Modulo Enti locali 2016 - Tributi e fiscalità
Il volume costituisce una guida pratica incentrata sugli aspetti tributari che coinvolgono l’ente locale, nella doppia veste di soggetto attivo e di soggetto passivo di imposta.

L’analisi si appunta in particolare su:
1) tributi locali;
2) rapporti tra ente locale e contribuente;
3) obblighi fiscali e previdenziali.

Completa la trattazione il recente inserimento del capitolo sull’Imposta di bollo, che si aggiunge agli ultimi aggiornamenti relativi all’imposta unica comunale (Iuc), istituita dalla legge di stabilità n. 147/2013, che ingloba al suo interno la componente patrimoniale data dall’Imu e quella relativa ai servizi - Tassa sui rifiuti (Tari) e Tributo per i servizi indivisibili (Tasi) -.

Una minuziosa ricostruzione attiene da ultimo agli obblighi fiscali e previdenziali degli Enti Locali.

I contenuti, la forma espositiva, il periodico aggiornamento (anche attraverso il servizio on line) e, non ultima, la riconosciuta competenza degli autori, qualificano l’opera come strumento completo, attendibile, pratico e utile per una pluralità di utilizzatori.

Il Business Plan di successo. Guida pratica per start-up e imprese vincenti. Con CD-ROM

Il Business Plan di successo. Guida pratica per start-up e imprese vincenti. Con CD-ROM
Che cos’è il business plan? Quali sono le finalità per cui viene redatto? Quali i vantaggi che se ne ottengono? Chi sono i soggetti coinvolti?

A questi e molti altri interrogativi risponde questa guida pratica, illustrando in maniera compiuta le varie fasi del processo di business planning.

Scrivere un business plan significa innanzi tutto imparare a ragionare in termini strategici, definire in maniera chiara il modello di business, i fattori critici di successo e gli elementi alla base del vantaggio competitivo della propria azienda.

In questo senso, il business plan rappresenta un potente strumento di analisi per la definizione di strategie intenzionali.

Consapevole di ciò, l’Autore, attraverso la descrizione del contenuto tipico del business plan, individua i fattori essenziali di un’azienda di successo e fornisce preziosi consigli per sfruttare al massimo le opportunità che esistono nel settore prescelto, focalizzando l’attenzione sulle leve del marketing e sui possibili competitors, senza perdere di vista i rischi che potrebbero manifestarsi.

Questa edizione è stata ampliata con due nuovi capitoli, dedicati al private equity ed alla valutazione dell’azienda in generale e delle start up in particolare.

Il Volume "Il Business Plan di successo. Guida pratica per start-up e imprese vincenti. Con CD-ROM", seconda edizione, autore Sebastiano Di Diego, editore Maggioli, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 39,00.

mercoledì 20 aprile 2016

Istituti deflativi del contenzioso tributario 2016. Con aggiornamento online

Istituti deflativi del contenzioso tributario 2016. Con aggiornamento online
Tutti gli istituti per ridurre il contenzioso fiscale: il ravvedimento operoso, l'adesione al Pvc e agli inviti a comparire, l'accertamento con adesione, l'autotutela e l'acquiescenza, la definizione agevolata delle sanzioni, il reclamo e la mediazione, la conciliazione giudiziale.

Analisi di convenienza delle possibili opzioni per il contribuente.

Tutta la prassi ministeriale in materia e i principali orientamenti giurisprudenziali.

Fac-simile personalizzabili scaricabili dal sito internet dedicato.

Il Volume "Istituti deflativi del contenzioso tributario 2016. Con aggiornamento online" autori R. Lunelli, F. Ravasio, A. Missoni, L. Lunelli, editore Il Sole 24 Ore, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 42,00.

Unico 2016. Enti non commerciali

Unico 2016. Enti non commerciali
Il volume è aggiornato on line sul sito DICHIARAZIONI FISCALI

Il volume fa parte della Collana IPSOA Dichiarazioni 2016 ed è una guida alla compilazione della dichiarazione. Con taglio pratico ed operativo offre soluzioni chiare e complete ai problemi che si trovano ad affrontare tutti coloro che professionalmente si occupano di dichiarazioni fiscali.

Taglio ancor più operativo con una tabella iniziale riassuntiva delle principali novità e del contenuto di ciascun Quadro.

Ampio spazio è riservato alla specifica trattazione dei casi più significativi di compilazione e delle relative esemplificazioni numeriche quadro per quadro. Una ricca casistica, esempi di compilazione e calcolo, check lists, e una costante interazione tra i libri e il portale on line con Approfondimenti, Aggiornamenti dei volumi, Gestione contenzioso, Casi, rappresentano gli elementi distintivi ed un vantaggio per gli utilizzatori di questa collana.

Auto: concessionari, rivenditori usato, officine. Con e-book

Auto: concessionari, rivenditori usato, officine. Con e-book
Ecco uno strumento pratico e completo per l'imprenditore e il commercialista per l'avvio e le successive modalità di svolgimento delle attività dei concessionari e dei rivenditori con particolare riferimento agli autoveicoli e ai mezzi di trasporto a motore, sia nuovi che usati e alle modalità di post-vendita.

Il volume è una guida per impostare e per verificare le modalità di fatturazione, di registrazione delle vendite di auto nuove e dei particolari regimi per quelle usate, nonché per i rivenditori e le officine meccaniche e per la gestione della contabilità, dell'imposta sul valore aggiunto e delle imposte dirette, con un esame approfondito dei vari regimi speciali quali quello del margine per le auto usate e degli studi di settore.

In esso sono trattate anche le norme specifiche per la compilazione dei bilanci, della dichiarazione Iva e delle imposte dirette (Ires e Irpef) nonché gli studi di settore e le modalità di controllo dell'Agenzia delle entrate. Il volume è aggiornato con tutte le recenti modifiche fiscali.

Il volume è disponibile anche in versione PDF. All'interno le istruzioni per scaricarlo.

Il Volume "Auto: concessionari, rivenditori usato, officine. Con e-book", autore Sergio M. Ghisoni, editore FAG, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 41,65 (al netto dello sconto del 15%).

Le novità della dichiarazione dei redditi UNICO 2016

Le novità della dichiarazione dei redditi UNICO 2016
Guida alla redazione dei modelli di dichiarazione UNICO 2016 e IRAP 2016: l’analisi delle principali novità relative a persone fisiche (nuovo regime forfetario, detrazioni sugli immobili e oneri deducibili e detrazioni d’imposta); reddito d’impresa (super ammortamenti, Patent box, ACE, rivalutazione dei beni d’impresa, assegnazioni di beni ai soci, svalutazioni e perdite su crediti, costi black list, CFC, dividendi e plusvalenze esteri, nuova disciplina degli interpelli) e IRAP (nuove deduzioni per i costi dei lavoratori dipendenti).

Vengono, inoltre, esaminate le novità in materia di presentazione delle dichiarazioni e di versamento delle imposte, ravvedimento operoso e sanzioni. (marzo 2016)

martedì 19 aprile 2016

Memento Pratico. Principi contabili internazionali

Memento Pratico. Principi contabili internazionali
Aggiornato al 25 marzo 2016

MEMENTO PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 2016, realizzato dagli esperti della PriceWaterHouseCooper, affronta e fornisce soluzioni pratiche relative ai problemi legati all’applicazione dei principi contabili internazionali.

È una guida applicativa, sia per chi ha già redatto il primo bilancio IAS/IFRS, sia per chi ancora deve effettuare la transizione.

Numerosi casi pratici ed esempi di note al bilancio e di valutazioni con segnalazione delle differenze tra i principi internazionali e i principi italiani, completano il volume.

L’opera tiene in considerazione anche le evoluzioni attese dei principi contabili internazionali attraverso degli specifici riferimenti alle novità dello IASB, gli improvement agli IFRS e ai progetti in corso di studio

Unico 2016. Società di capitali

Unico 2016. Società di capitali
La collana dei Dichiarativi 2016 del "Sistema Frizzera 24" si presenta con un aspetto grafico pratico ed operativo per creare un vero e proprio percorso "guidato" per la compilazione della dichiarazione.

Il commento quadro per quadro del modello Unico 2016 Società di capitali e l'illustrazione di tutte le novità sono arricchiti dalla presenza di numerosi esempi pratici di compilazione con fac-simile, risposte ai casi più frequenti, approfondimenti sulle tematiche più controverse.

Ciascun quadro che compone il modello di dichiarazione è analizzato secondo uno schema ricorrente che prevede il rigo del modello, la relativa normativa di riferimento commentata, esempi pratici di compilazione.

Il Volume "Unico 2016. Società di capitali", autori Gioacchino Pantoni, Claudio Sabbatini, editore Il Sole 24 Ore, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 38,00.

Il Fisco: Dichiarazioni 2016

Il Fisco: Dichiarazioni 2016
Si rinnova l’appuntamento annuale con le dichiarazioni, adempimento che condensa, oltre ai profili propriamente impositivi, anche una serie di informazioni attinenti alla sfera del controllo o comunque di natura più propriamente informativa. Tra le principali novità:
  • i nuovi obblighi dichiarativi connessi all’interpello probatorio (in particolari ambiti, ad es. società di comodo, CFC), con il relativo profilo sanzionatorio;
  • le notevoli modifiche intervenute in materia di rettifica della dichiarazione, e le novità in merito alle sanzioni applicabili in caso di ravvedimento operoso, in particolare per la tardiva o l’integrativa entro i 90 giorni dal termine;
  • il debutto del regime forfetario nel quadro LM e la gestione del rapporto con il pregresso o comunque delle posizioni che ancora si avvalgono del regime di vantaggio (ex regime dei minimi);
  • la possibilità dei cd. maxi ammortamenti, una delle novità di maggiori rilievo per imprese e professionisti previste dalla legge di stabilità 2016;
  • il patent box, che dopo la sua introduzione ha risentito di diverse modifiche legislative e implica una serie di calcoli di certo rilievo;
  • l’estensione delle misure previste a favore delle start up innovative alle PMI innovative, ossia tutte le piccole e medie imprese che operano nel campo dell’innovazione tecnologica;
  • le chance di rivalutazione di beni di impresa, partecipazioni e terreni;
  • le misure introdotte con il D.Lgs. n. 147/2015 in materia di deducibilità degli elementi negativi di reddito derivanti dalle operazioni intercorse con soggetti residenti o domiciliati in Paesi black list, di tassazione degli utili e delle plusvalenze connesse a partecipazioni in CFC, di riconoscimento del credito di imposta per imposte pagate all’estero dalle società controllate, di perimetro applicativo del consolidato;
  • per i soggetti con esercizio non coincidente con l’anno solare si segnalano anche le novità del quadro TR di UNICO 2016-SC su exit tax e branch exemption, gli specifici quadri relativi ai singoli redditi dei soggetti non residenti che producono redditi in Italia e la disciplina degli interessi passivi.

Codice fiscale Frizzera. Vol. 1/2016: Imposte indirette

Codice fiscale Frizzera. Vol. 1/2016: Imposte indirette
Il Codice riporta, opportunamente annotata e corredata dagli estratti più significativi delle sentenze e delle interpretazioni ministeriali, tutta la legislazione vigente e previgente in materia di imposte indirette (IVA, registro, bollo, successioni, ipotecarie e catastali, concessioni governative, tributi locali, intrattenimenti, nonché contenzioso tributario).

Un ricco apparato di indici e annotazioni consente un'agevole "navigazione" all'interno della complessa legislazione fiscale.

Aggiornato con la L. 208/2015, Legge di Stabilità per il 2016.

Il Volume "Codice fiscale Frizzera. Vol. 1/2016: Imposte indirette", editore Il Sole 24 Ore, p.2016, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 40,00.

Paghe e contributi 2016

Paghe e contributi 2016
in sintesi...
  • Impatto dei decreti attuativi del Jobs Act
  • Incentivi e agevolazioni contributive e fiscali
  • Novità per il sistema degli ammortizzatori sociali
  • Calcolo del cedolino e schede pratiche§
  • Contribuzione e sistema Uniemens
  • Prospetti di calcolo del costo del lavoro

Il Manuale, inserito nella collana GUIDE E SOLUZIONI, è dedicato ai professionisti del lavoro ed è diretto ad affiancare e supportare l’attività degli addetti paga nell’elaborazione e nella compilazione dei cedolini.
Il volume esamina con taglio operativo gli adempimenti sia di fonte legale che contrattuale connessi al personale dipendente e non. L’esposizione sistematica degli obblighi derivanti sia dalla disciplina normativa che dalla prassi amministrativa offre al lettore un completo quadro d’insieme della materia ed è accompagnata dalle istruzioni operative e dall’indicazione di soluzioni applicative in ordine all’elaborazione degli stipendi, alla determinazione dei contributi previdenziali, dei premi assicurativi e delle ritenute fiscali.

lunedì 11 aprile 2016

Nuovo ravvedimento operoso e la riforma delle sanzioni

Nuovo ravvedimento operoso e la riforma delle sanzioni
L’opera analizza il ravvedimento operoso in modo completo, mettendo in evidenza le molteplici correlazioni tra il ravvedimento stesso e la disciplina sanzionatoria sostanziale alla luce delle modifiche apportate dal DLgs. 158/2015 e dalla L. 190/2014.

Una particolare attenzione è riservata agli aspetti operativi tra cui la compilazione del modello F24, analizzando gli errori più ricorrenti che potrebbero compromettere la validità dell’istituto, in modo da prevenire ogni contestazione dell’ente impositore.
Related Posts with Thumbnails